lunedì 14 febbraio 2011

Fuori dagli schemi

 "Uovo in camicia fritto in crosta di frutta secca, su salsa di sedano rapa":

Con questo piatto cerco, cosi come avevo già fatto in passato..con il mio piatto"Variante di  Pani c'à Meusa" di   "giocare" con gli schemi mentali e palatali che noi uomini e donne abbiamo in parte ereditato dai nostri avi e in parte  ci hanno inculcato......  Nasce cosi  l'idea di "stupire"...In effetti quando presenti questa pietanza al commensale ha le sembianze di una crocchetta  ..La cosa straordinaria è osservare il viso del cliente quando affonda la forchetta e si accorge che dal cuore della pietanza sgorga  il  tuorlo morbido...Il volto stupito,  perplesso, forse anche un pochino schifato...dato dal fatto che  il tuorlo morbido lo si associa ad una pietanza che si presenti in modo totalmente differente(appunto lo schema mentale)....Salvo lasciare  spazio subito dopo l'assaggio ad una espressione di  immensa felicità,  nello scoprire un contrasto di consistenze e sapori a lui sconosciuta..Esso è dato dal contrasto del croccante della frittura , con il morbido del tuorlo che diventa come un ripieno, dalla  mineralità della frutta secca  usata per impanare, ed infine dall'acidità del sedano rapa, che "Sgrassa",  stabilizzando  un ph ottimale in bocca ....Questo piatto non nasce come spesso accade per stupire fine a se stesso  per sentirsi dire bravo,bravo. Ma per invogliare  tutti a riflettere su tante cose  che vanno OLTRE la ristorazione.. Da umile cuoco contribuisco con la mia creatività culinaria facendo questa provocazione gastronomica...... Credo che non bisogna fermarsi mai alle apparenze e che quello che è sempre stato una certezza, potrebbe non esserlo più, ma sopratutto non è detto che sia l'unica verità.....insomma un invito a usare la testa e a uscire con moderazione e consapevolezza...dagli schemi, perchè credo sia l'unico strumento che ci possa consentire di sentirci veramente LIBERI!



Uovo in camicia fritto in crosta di frutta secca, su salsa di sedano rapa


Questo è l'inizio del post. E questo è il resto.

2 commenti:

l'albero della carambola ha detto...

Andrea, rimango sempre a bocca aperta daventi alle tue creazioni e alle tue ricette...mi danno sempre spunti per provare a realizzare qualcosa di diverso. Complimenti davvero...!
simo
p.s. ti ringrazio "di brutto" per essere passato da noi!!!! Un onore.

andrea matranga ha detto...

Grazie Simo.é un grande piacere venirvi a trovare!

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga