domenica 15 marzo 2009

Il cannolo mette l'abito da sera





il cannolo mette l'abito da sera



Quante volte vi sarà capitato di dare un morso ad un cannolo? avete dovuto fronteggiare (con qualche imbarazzo )lo sraripare della crema alla ricotta, causato dal " contenitore", che essendo aperto da entrambi i lati provoca la fuoriuscita di crema da un lato piuttosto che dall'altro....Pensate a questa situazione magari seduti al ristorante mentre state cenando ..... Per evitare ciò ho pensato di presentare il Cannolo in maniere differente stimolando le Vostre papille gustative, ma anche la Vostra mente.

Ho così creato questo piatto "Il cannolo mette l'abito da sera" .Abbiamo la prima versione in bicchierino, che non è altro che la cialda classica sbriciolata e imbevuta leggermente con del Marsala dolce, seguito da un secondo strato di crema di ricotta fatta a gelato ed infine l'ultimo strato è una gelatina di cioccolato....per cui si avrà la sensazione di un cioccolato gelatinoso, una crema gelata ed infine il croccante della scorza sarà mordido. Vi assicuro che il gusto rimane invariato ma il gioco delle consistenze è veramente allettante. Infine sul cucchiaio ho messo il cannolo in parti invertite, cioè ho fatto una palla di crema di ricotta congelata, l'ho passata sulle briciole della scorza del cannolo ed infine l'ho immersa in una copertura di ciccolato morbido ( cioccolato fondente al 55%in soluzine acqua e gelatina ...)ovviamente lo si mangia in un sol boccone: provocherà in bocca'esplosione di sapori! Credo sia un modo carino ed intrigante di gustare un cannolo. Per la ricetta tradizionale cliccate qui

26 commenti:

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Andrea tu sei semplicemente geniale! Un bacio Laura

Antonella ha detto...

Bellissimo! Li asseggerei subito entrambi ;-9
Complimenti Andrea!!!

aldarita ha detto...

Se volevi stupirci con effetti speciali ce l'hai fatta. Adoro le rivisitazioni delle ricette tradizionali che non ne alterano il sapore e tu, in questo, sei un genio. Oltretutto i migliori libri di cucina sarebbero orgogliosi di poter usare le presentazioni fotografiche che accompagnano le tue creazioni

Rossa di Sera ha detto...

E' decisamente invitante, il cannolo deconstructed, bravissimo!..

andrea matranga ha detto...

Ciao Laura me lo prendo molto volentieri e ricambio.


Ciao Antonella grazie. si sono veramente molto stuzzicanti.


Ciao Aldarita. grazie ogni volta che lasci un commento mi fai salire l settimo... be, se poi mi monto la testa..grazie un bacio



Ciao Rossa di sera. grazie che bello vederti, sei sempre la benvenuta

Susina strega del tè ha detto...

ma te sei un genio!!!! sai quante volte me lo sono spatanciato sul vestitino della domenica???
bravo!! ^_^

Roberta ha detto...

Beh che dire, ogni volta che guardo una tua ricetta rimango senza parole.
Complimentissimi!!

Romy ha detto...

Io apprezzo moltissimo il tuo modo di cucinare e di presentare i piatti, e mi incanto ogni volta davanti alle foto...mio marito è diventato un fan dei Tinturia e dei Dasvidania...non si può dire che l'incontro col tuo blog non ci sia piaciuto...bravissimo Andrea! :-D

Giusy ha detto...

Chef mi lasci sempre senza fiato,ogni volta entro nel tuo blog non so mai cosa hai architettato. Non finirai mai di stupirmi.

andrea matranga ha detto...

Ciao nStreghetta, grazie, io sono un padre per cui so che significa trovarsi al ristorante con i bimbi che si ritrovano macchie ovunque.


ciao roberta. grazie sei un tesoro


ciao Romy. grazie . grande sono felice che vi piacciono sono la Sicilianità fatta in musica.Io sperpo di esserlo in Cibo


Ciao Giusy. grazie. mi auguro di riuscirci sempre. un bacio

stefi ha detto...

Sono nuova della blogosfera ma ti seguo da un pò in silenzio.
Sono stupita da tutti i piatti superlativi che riesci a creare...
sono bellissime le foto, la presentazione, piccole coreografie culinarie.
Bravissimo!!!!!

andrea matranga ha detto...

Ciao stefi. grazie sei molto gentile spero che adesso non starai più in silenzio ma commenterai ogni volta che vedrai una mia ricetta. grazie e benvenuta.

Anonimo ha detto...

Graaaandeeee! Andrea non smettere mai di stupirci.Bello il cucchiaio è insolito.Un abbraccio. Daniela da Roma

andrea matranga ha detto...

Ciao daniela. grazie, sei un tesoro spero veramente di non smettere mai di piacere più che di stupire. Un bacio a tutta la tua famiglia

Esther Sánchez ha detto...

Ho conoscuto tu blog adesso. Mi piacciono molto le cose che presenti!

complimenti!! Saluti da 1 pasticcera spagnola!! :)

Ti linko al mio blog e rss!

andrea matranga ha detto...

Ciao esther. Grazie ,è un piacere conoscerti. ti ho linkato pure io. Spagna Grande Terra. Un bacio

roberto lo vullo ha detto...

Eccellente connubio di ingredienti! Preziosa anche la presentazione! Grande Chef!!!

Ago ha detto...

Ehi ma sei un genietto davvero!
Bellissime, assolutamente originali queste presentazioni!
Il cannolo è una delle cose che mi piace di più e vederlo scomposto così fa davvero strano... i miei complimenti Chef!!! :-D
Un bacione
Ago :-D

andrea matranga ha detto...

Ciao Professore Lo Vullo, Grazie per il Grande Chef .


Ciao Ago, Grazie , mi hanno chiamato in tutti i modi ( taluno a volte poco carino) ma questo mi piace grazie un bacio

unika ha detto...

ma che bella idea originale....mi piacerebbe tanto fare i vostri anelletti ma purtroppo è un formato di pasta che non sono riuscita a trovare:-)
Annamaria

Luca and Sabrina ha detto...

Siamo passati solo per un saluto e per gustarci ancora una volta la visione in technicolor di questo magnifico cannolo alla quale hai dato una raffinatissima veste!
buona settimana ed un caro abbraccio
Sabrina&Luca

andrea matranga ha detto...

Ciao Unika. Purtroppo per adesso sono impossibilitato magari più in la se mi mandi il tuo indirizzo ti spedisco qualche pacco.

Cia Luca & Sabrina. La vostra visita è sempre ben accolta. l'augurio lo ricambio affettuosamente.

Sweetissimo - Dolcezze Superlative ha detto...

Chef mio caro chef, sei semplicemente geniale e geniale è la semplicità con cui manipoli le materie prime e reintrepreti ricette tradizionali e altamente codificate.
provo a rifare la tua ricetta visto che ho gli ingredienti giusti e ti faccio sapere

andrea matranga ha detto...

ok aspetto, non dimenticarlo!

soulwoman ha detto...

Te lo voglio dire con tutto il cuore: SEI UN GENIO!

andrea matranga ha detto...

grazie soulwoman

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga