sabato 24 novembre 2007

Panettone artigianale

Aaahha!!Eccomi! appena sveglio mi ha fatto dormire 40 ore, mi ritrovo cicciotello! cicciotello! bo!! lui dice che è un bene,mah!!!















Adesso un po di bagno turco!

















Che vitaccia mi mette a testa in giù 10 ore per esciugare! vorrei vedere lui!















mi fa fare pure fotomodello!
















Hai!!! mi ha azzannato. Con la scusa che prima di vendermi si deve sacrificare assagiandomi (poi si lamenta della pancia!)















Che ne dite? però son bello?




58 commenti:

Anonimo ha detto...

E' davvero troppo bello ,per non parlare della confezione davvero molto raffinata.
Ciao a presto Laura

SecondoMe ha detto...

Davvero belli!
Io ci proverò la prossima settimana, per la prima volta nel nuovo forno, che più che cuocere, riscalda!
Ad ogni modo, se mi puoi rispondere, una domanda per te: li hai fatti col lievito madre? (40 ore di lievitazione...) Quanto tempo prima lo hai preparato?

A presto!

Marco

CoCò ha detto...

La ricetta? E' stupendo il tuo panettone ma voglio suggerimenti per provarci, grazie ciao

andrea matranga ha detto...

Ciao grazie Laura i tuoi comp0limenti sono sempre ben accetti!

andrea matranga ha detto...

Be! se non hai un forno adeguato e meglio non provarci....cmq.il lievito madre io lo preparo la prima volta e lo faccio riposare 3 giorni e lo uso per tutto il periodo di Natale..rigenerandolo di volta in volta.Una volta mischiato con l'impasto avviene la prima lievitazione 20 ore poi faccio un altro impasto lo metto nelle forme (pirottini) e lì altre 20 ore e cosi via....E' un casino ,in bocca al lupo!

andrea matranga ha detto...

Ciao Cocò, be si può fare, se hai un pò di attrezzatura tipo impastatrice un buon forno è tanto ,tanto tempo libero.. . E' dura, però il gioco vale la candela.

MariCri ha detto...

mi è venuta voglia di una bella fetta per accompagnare il te serale... e si che non amo nè panettone nè pandoro... allora sei proprio un mago! :)

andrea matranga ha detto...

Ciao Maricri possibilmente un te al gelsomino caldissimo rigorosamente senza zucchero(occhio alla goccina di te che dopo aver immerso la fetta scappa lungo il polso è può arrivare fino al gomito).No! non sono mago ...cerco di fare più che altro il Druido...

ARACOCO ha detto...

Dai Andrea qualche suggerimento ce lo dai?
io lo scorso anno con il lievito madre ho fatto il pandoro e devo dire che aveva un sapore eccezionale.
Quest'anno voglio riprovarci!!!
sei bravissimo!

andrea matranga ha detto...

Ciao Aracoco se hai già fatto il pandoro, si potrebbe usare lo stesso impasto per il panettone . se vuoi mandami la ricetta del tuo pandoro ed io vedo se devi correggere qualcosa.Ciao

Anonimo ha detto...

aldo il milanese,vittoria la messinese, gianni il barese e carmela la catanese hanno gradito la tua ricetta ma non lo stendino peccato che siamo a milano e il viaggio é lungo per poter gradire
ciaooooooooooooooooooooo

andrea matranga ha detto...

Ma che piacere ! sono sempre felice di sentirvi ,Io cmq. li vendo qualcuno mi ha chiesto di averlo anche in altre città! Se volete? con piacere.

Daniele ha detto...

Wow, ma va che belli!!! Sei un grande!! molto molto belli e penso anche buoni :P

Ciao!!!

Lagnusia ha detto...

Ciao ragazzi vi posso confermare che i panettoni del "buon"Andrea sono fantastici e morbidissimi,io al primo morso sono ritornato in un altro spazio temporale quando i sapori erano sapori...io ne ho gia' ordinati quattro di cui due al cioccolato ciao andrea

andrea matranga ha detto...

Ciao Lagnusia, Grazie per i complimenti, sono contento che ti siano piaciuti quando vuoi a disposizione .
P.s. ho visto le foto del tuo blo g devo dire molto belle e suggestive .

andrea matranga ha detto...

Ciao Dani, si dicono che sia no proprio buoni!

ARACOCO ha detto...

Andrea se fai una capatina sul mio blog, c'è la ricetta...grazie!!!

MariCri ha detto...

il tè al gelsomino è il mio preferiito...e quanto ai druidi, sono una patita di mitologia celtica!ho visto la foto del trofeo culinario, io ho mangiato al Nabucco di Palermo: cucina ottima che esalta i sapori tradizionali. un altro ricordo indelebile è la cena da Strascino, sempre a Palermo, sono uscita rotolando... ;)

nishanga ha detto...

hallo!
ma cosi non vale!
Lievito madre solo a Natale? gnam..gnam..
Panettonazzo ben riuscito? gnam..gnam..
- inseguo da tempo -
e mo'.. le (TUE) ricette sono d`obbligo..
a forza /a forza..(come si dice a Brescia)
Sono appena capitata qui e ti auguro una vita lunga e fortunata.
nishanga im berlin

andrea matranga ha detto...

Ciao nishanga ,grazie per l'augurio. Spero di essere all'altezza delle tue aspettative ! se vuoi avere delle delucidazioni in particolare su qualche ricetta, oppure un semplice consiglio puoi scrivermi una mail l'indirizzo è: info@andreamatranga.it
sarà per me un piacere ed un onore esserti utile .

Claire ha detto...

Ahhhh! ma che bello sto post!
La storiella mi ha proprio messa di buon umore stamattina! ;D
Bellissimo sto panettone...! Peccato non possa comperartelo! A meno che non cominci ad organizzare una vendita internazionale! Dai! I francesi ne sarrebbero pazzi!
Buon fine settimana! A prestissimo, e grazie mille dei complimenti!!

andrea matranga ha detto...

Ciao Claire ,be! la vendita la faccio ,potrei pure mandarteli in Francia! Io spedisco con mail box se vuoi fammi sapere.Ciao

Solemare ha detto...

E certo e lui è così scemo da darvi anche la ricetta,poi come potrebbe più venderli???

andrea matranga ha detto...

Ciao solemare ti do il benvenuto sul blog. spero di sentirti presto.e poi credi veramente che io non sia poi così scemo.....

Francesca ha detto...

ahhh che meraviglia, ne posso ordinare uno? ;-) Cosi' ho il panettone per la cena di Natale, ma quello buono :-P

Francesca

andrea matranga ha detto...

certo io spedisco tramite mail box,

Moscerino ha detto...

che meraviglia! adesso faccio leggere le tue risposte a mio marito che mi stressa per aver preparato il panettone: io non ho l'impastatrice per lavorarlo, nè un posto per appenderlo a testa in giù, nè tanto tempo libero!!!quindi non se ne parla!però compro solo quelli artigianali..in pasticceria,che sono di sicuro più buoni!
mi piace moltissimo questo blog,avevo deciso di cimentarmi in piatti più tradizionali e cercavo ispirazione e ricette...e qui, solo negli ultimi post ne ho visti un sacco! ti aggiungo ai preferiti

andrea matranga ha detto...

Grazie moscerino, si di tempo ne serve parecchio! Ciao

Moscerino ha detto...

ma che sbadata che sono...mica avevo letto che li vendi!!! :-P
quasi quasi.....ci faccio un pensierino...

andrea matranga ha detto...

Ciao moscerino quando vuoi !

Prescia ha detto...

questo post è bellissimo..oltre che buonissimo...gnam

nini ha detto...

Uauuu, che meraviglia!
Questo si che è un panettone!
Buone feste!!!

andrea matranga ha detto...

Grazie Nini ,buone feste anche per te.

Tatiana ha detto...

Spettacolare questo panettone!!!!! Ma la ricettina dove la trovo? Che se il prossimo anno ho tempo.... lo farei volentieri bellissima anche la confezione;)

andrea matranga ha detto...

Ciao Tatiana , ne parliamo l'anno prossimo.Altrimenti rovino il gusto della curiosità!

isabella ha detto...

Ho dormito con illievito naturale sul comodino, ho provato con lo yogurt, le uvette lo zucchero e il miele, stavo perfino perportarmrlo in ufficio per fare i rinfrenszchi al momento giusto.... poi ho mollato. Ti supplico dimmi come fai il lievito naturale ....

andrea matranga ha detto...

Ciao Isabella, mandami con una mail la tua ricetta,vedrò cosi vedo dove sbagli...da quello che scrivi sembra tutto ok.info@andreamatranga.it

Claudia ha detto...

Andrea che t'hai cacciato!!!! il panettone.. ma sei bravissimo.. è stupendo sia il panettone che la confezione! Che meraviglia che lo fai con il lievito madre!!!!!!!!!!!!! ma come si fa per mangiarlo? ma te posso mica ordinà un panettone e farmelo arrivare a Roma con le poste!! se lo magnerebbero strada facendo! Uffaa :-( sigh sigh

mariella ha detto...

ma wowwwwwwww Andrea....wowwwwww per tutto , per quello che cucini , per questi panettoni , per il tuo spirito lavorativo , per le ricette siciliane che in troppi hanno messo da parte, tanti auguri per tutto e accippicchia che impasto t'è venuto fuori...complimentiiiiii!!!

andrea matranga ha detto...

ciao claudia, esagerata, ne ho spediti molti e sono arrivati tutti per cui....

ciao mariella, grazie mi fa piacere leggere questo commento spero di rivederti presto

Anonimo ha detto...

Fantastico! Se è buono come è bello quasi quasi ne ordino qualcuno. Ma devi dirmi come posso fare,perchè io con il computer sono un pò handy...Daniela da Roma

andrea matranga ha detto...

ciao daniela, grazie scrivimi una mail info@andreamatranga.it appena so i costi di spedizione (stai a Roma )ti scrivo il tutto. ciao

elena ha detto...

ciao, sono un paio d'anni ormai che accatasto un insuccesso dopo l'altro cercando di fare il panettone...ti posso chiedere qualche trucchetto?
grazie!
Elena

Cristina ha detto...

Ciao Andrea, sono capitata qui per caso, ma ne approfitto subito. Ho provato a fare il panettone in casa ed è venuto buono, con due difetti però: è poco burroso e tende ad asciugarsi molto in fretta. Se hai tempo puoi dare uno sguardo alla ricetta che ho usato(è sul mio blog) ed eventualmente consigliarmi qualche modifica? Grazie mille

andrea matranga ha detto...

ciao elena, non ci sono trucchi, ma prove , prove e ancora prove, ognuno di noi a il suo sistema sta a te trovare il tuo. non è così semplice da spiegare, è una preparazione abbastanza elaborata dove una spiegazione per iscritto non vale nulla, per cui vi invito a diffidare di tutti coloro che danno ricette on line. ma piuttosto provate e non mollate alle prime difficoltà.

andrea matranga ha detto...

ciao cristina . vale anche per te lo stesso discorso che ho fatto sopra. dovrei essere li con te per vedere dove sbagli. cerca di apportare correzioni, da una prima occhiata ho notato che metti pochi tuorli e anche burro. anche se non ho ben chiaro la tua dose per quanti panettoni è????

Cristina ha detto...

Con quella dose vengono due panettoni da 750 gr. Pensavo di aggiungere 50 gr di burro nelmio prossimo esperimento. Per le uova la divisione non l'ho fatta io, ma il proprietario della ricetta che ho utilizzato, come posso aumentarle? Ma poi la mia farina riuscirà a reggere questa variazione(è una manitoba del super un po' scarsa di forza... ne sto cercando una migliore, ma è come cercare un ago in un pagliaio)?

andrea matranga ha detto...

ciao cristina. Ma tu prima d'infornare incidi il panettone a croce inserendo nel mezzo una nocciola di burro? questi ti consente una maggiore umidità per la farina si è dura io vado in un mulino che mi dà una farina particolarmente forte.

Cristina ha detto...

Sì Andrea ho fatto l'incisione con una lametta con il filo imburrato e ho messo una noce di burro. Ho scoperto a mie spese quanto sia schifosa la farina in commercio...sto cercando un modo per rimediare!

Ross ha detto...

Caro Andrea, non vedo la ricetta. E' colpa mia? Se non ho il lievito madre come posso fare? Puoi aiutarmi? Ti mando un abbraccio da Roma, piovoso quanto basta!Grazie per i complimenti al mio blog, devo dire che il tuo è molto "cool".... Ciao!

andrea matranga ha detto...

ciao ross.usa il lievito di birra

Antonella ha detto...

Ciao Andrea!Lo scorso anno ho fatto il panettone con il lievito di birra e usando il bimby....il risultato era discreto ma non eccezionale. Quest'anno ho la pasta madre bella arzilla e ieri mi è arrivato il kitchen aid...dove posso trovare la tua ricetta?

Antonella ha detto...

Sempre io....ma lavori al Valtur di Favignana? Siamo stati in vacanza li ad Agosto!!!

andrea matranga ha detto...

Ciao Antonella. Io ho un procedimento particolare che però non ti offendere ma ho pochi segreti in cucina questo è uno di quelli, spero non ti offendi.

Io ho lavorato in Valtur a Favignana fino dal 2004 al 2006 per cui ci siamo persi per un paio di stagioni... ma io ho sempre nel cuore quell'isola è magica,tanti ricordi.... però da cliente non ci andrei mai...sempre problemi di meduse??
ricordi il nome dello chef?

Antonella ha detto...

Ma ci mancherebbe Andrea....non mi offendo......ma ti invidio!!! :D Scherzo...
Non mi ricordo come si chiamava lo chef purtroppo.....problemi di meduse no.....ma tante mosche....troppe!!! E poi,il capovillaggio.....grrrrr....credo sia sempre lo stesso....da anni!!!
Per il resto un'isola fantastica con un mare incredibile!!! ;o)
Ciao

andrea matranga ha detto...

ciao antonella. nel 2006 c'era Dado chiavaroli te lo raccomando.... so che nel 2007 c'era Andrea Asti uno fuori di testa ma grande organizzatore mentre nel 2008 non ho notizie ti ricordi il nome??? ma poi hai mangiato bene?

Antonella ha detto...

Si si...mangiato bene! ;o)
Il capovillaggio era ancora Andrea Asti.....moooooolto fuori di testa ed egocentrico all'inverosimile.....tanti ragazzi bravi tra gli animatori,ma con pochissimo spazio!

andrea matranga ha detto...

Si Andrea c'era anche l'anno prima io ho lavorto conlui a Pollina è pazzo totale, ma è un grande crea spettacoli incredibile.sai che era il direttore artistici di Baglioni, si Narra che dorme circa 1 ora a notte lo trovi sempre sveglio che gira per il villaggio...

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga