domenica 5 aprile 2009

Il mio compleanno più brutto









Chiedo scusa a tutti ma ho scritto questo post prima della tragedia che ha colpito L'Abruzzo. Per cui credo sia indelicato festeggiare.Vi chiedo nel rispetto delle vittime del Terremoto di bloccare tutte le attività di blogger Votazioni, Commenti etc. in segno di lutto...Non mi sono mai sentito più Italiano di oggi. Grazie
Rivisitazione del Cannolo Siciliano

OGGI COMPIO 41 anni ( Avevo scritto e sono felice) ma invece devo dire (dopo la tragedia di stanotte), che è il peggior compleanno della mia vita
IO Cuoco e si, felicemente cuoco...non riesco ad immaginare un mio futuro senza fornelli, coltelli, affettatrici etc. Credo di non aver scelto questa strada ma che la strada abbia scelto me. Io sono innamorato di ciò che faccio fino all'inverosimile.
Quando qualcuno mi chiede ma qual è il tuo piatto preferito? Io non so rispondere perchè per me non c'è un piatto in particolare ...sono tutti uguali è come per un padre dover scegliere tra due figli..impossibile. I miei piatti sono frutto di lavoro mentale, ma anche e soprattutto di emozioni. Un piatto che ho creato in un certo momento non lo potrò ricreare (da non confondere con il riprodurre) in un altro, perchè in quel momento io avevo quel sentimento, ero come si dice "ispirato". Le emozioni di quel momento mi dettavano, con la complicità del mio sapere, "la ricetta". Attraverso un piatto riesco a far trasparire me stesso con i miei difetti (tanti), pregi(pochini), ma sono io ...tu dai un boccone ad un mio piatto e stai dando un morso alla mia anima, mi stai assaggiando.. credo che questa sia una cosa meravigliosa, che nessun altro lavoro artistico/creativo permette. Tutte le altre arti creative si guardano, si ascoltano, ma nessuna ti penetra come il cibo, per il sol fatto che si ingerisce, quindi si ha un contatto FISICO, si entra in INTIMITA' fra colui che lo crea e chi lo degusta. Esso si miscela con il suo corpo fino a diventare tutt'uno con lui...e tramite questo processo spero di trasmettere ai miei clienti la mia anima...Motivo per cui difficilmente riesco a lavorare alle dipendenze di qualcuno che ti dice ciò che DEVI fare, mentre invece ascolto molto chi ti dice COME fare, perchè riconosco i miei limiti tecnici di autodidatta (nel senso che non ho mai lavorato con grandi nomi della cucina Italiana, ma con BRAVI CHEF assolutamente sconosciuti dal punto di vista mediatico, i quali mi hanno dato tanto e a cui va il mio ringraziamento). Sono sempre pronto a imparare da chi più sa... ma la creazione di una pietanza noooooo, quella è personale, troppo personale. Oggi sono un uomo felice, il mio lavoro mi ha dato tanto e spero che continui a dare ancora di più. Mi ha fatto e mi fa girare per il mondo mi ha dato la possibilità di conoscere tecniche e metodi di cucina fantastiche, ho avuto rapporti sociali incredidili, ho conosciuto gente di tutti i tipi: dal tossico all'alcolizzato, dal matto all'estroso, dal gay al tranquillo (pochi) dal genio al metodico. Ognuno di loro mi ha lasciato tanto, mi ha insegnato tantissimo. Con i miei ragazzi, siano essi comis o capipartita, instauro sempre un rapporto di stretta collaborazione, perchè so che anche loro devono essere spinti dalle mie stesse motivazioni. Questo fa di loro non semplici esecutori ma COLLABORATORI. Si studiano ricette insieme, li ascolto molto, perchè voglio capire cosa hanno dentro il loro cuore, cosa riescono a tirare fuori da un piatto.... e che abbiano stimoli per poter lavorare al massimo delle loro potenzialità.....anche a tutti loro va il mio ringraziamento.
Per ultima ma non ultima, ringrazio la MIA FAMIGLIA: mia moglie Alessandra, mio figlio Marco e mia figlia Manuela, che si sono sacrificati moltissimo nell' assecondare il mio percorso di vita, rinunciando talvolta anche a benefici economici, per le mie scelte di percorso. Grazie quindi alla mia famiglia che amo più della mia vita.Pensavate che mi fossi dimenticato di voi????? Come potrei!!!!
Un grazie A TUTTI VOI... che mi siete sempre stati vicino con il vostro supporto, con i commenti che lasciate e con i vostri spesso azzeccati consigli. Ho scoperto questo mondo del blog e mi sento totalente conquistato da tutti voi che siete fonte di grande ispirazione per molti dei miei piatti e di grande incitamento a far sempre di più e meglio.
HO 41 ANNI ERO FELICE!


25 commenti:

annamaria ha detto...

Tantissimi auguri!!!!Andrea. Questo cannolo e' proprio una squisitezza.ti fa' venire voglia grazie bellissima ricetta!!

antonietta ha detto...

auguri, signor Cuoco:sei da ammirare, fai quello che vuoi fare con passione e amore.beato te!
Augurissimi!

Elena ha detto...

Che post pieno di passione e di amore per la tua vita e la tua famiglia....auguri di cuore...ma sai che non sapevo tutta la tua discendenza famosa....sei fratello di Cristina???? La conosco personalmente e tempo fa fui invitata più volte alle sue riunioni politiche a casa sua...
BACI E ANCORA AUGURI...per fortuna hai deciso di fare lo chef...

aldo ha detto...

tantissimi auguri, con tutte le tue prelibatezze festeggiamo insieme in tuo compleanno, che scorpacciata.

andrea matranga ha detto...

Ciao Annamaria. grazie si vede che amo i cannoli vero?

ciao Antonietta grazie si ho questa grande fortuna mi sento un privileggiato.


Ciao Elena. Si sono il Fratello di Cristina. Vedi come è piccolo il mondo. Grazie un bacio.

Ciao Aldo grazie sei sempre puntuale e gentile un bacio a tutti.

princicci ha detto...

TANTISSIMI AUGURI DI BUON COMPLEANNO ANDREA!!!!!!!!passa una giornata fantastica con la tua meravigliosa famiglia............a presto claudia

Anonimo ha detto...

Buon Compleanno!!! Cento di questi giorni da Chef. Certo che devi essere felice, anzi strafelice, hai 41 anni sei nella seconda giovinezza, a questa età si è pieni di entusiasmo, d'iniziative (ne so qualcosa). E' bellissimo quando dici...tu dai un boccone al mio piatto e stai dando un morso alla mia anima...perchè tu ci metti l'anima in quello che fai e ci stai trasmettendo molto bene questo criterio. Purtroppo non è così per tutti gli Chef. Spesso cucinare per alcuni di questi diventa una routine e perdono di vista i motivi e i valori fondamentali che hanno dato l'avvio al loro lavoro. Ancora tantissimi auguri Andrea. Daniela da Roma

Onde99 ha detto...

Tanti tanti auguri per questi splendidi 41 anni e per tutti quelli che verranno. Complimenti per la determinazione cin cui hai seguito le tue aspirazioni, creandoti la vita che desideravi... e con quanto successo, poi! Sei bravissimo, crei delle cose magiche... Io passo sempre a trovarti, magari non commento, perché non sempre ho qualcosa di intelligente da dire; ma guardo, rubo con gli occhi, non cerco di riprodurre, non ne sarei capace... ma ammiro, ammiro tanto quello che fai. Buon compleanno

Rorò ha detto...

Ieri sera avevo letto il tuo post ma non eroriuscita a risponderti per capricci delmio pc.
Andrea , ero felice per te nel leggere " compio 41 anni e sono felice" ma oggi nel leggere che è il tuo peggiore compleanno... mi ha rattristato moltissimo.
A questo punto... che dire... se non che ti auguro di trascorrere i tuoi futuri compleanno in piena felicità e che passi presto questo brutto momento.
Un grande abbraccio Rorò.

Saretta ha detto...

Vero, compleanno dolce-amaro...questo dovrebbe farti gioire ancora di più per la bella realtà che hai costruito e l'amore che ti circonda.Per i fratelli colpiti dalla tragedia non possiamo che partecipare al lutto.
Buon compleanno Andrea, in ogni caso.
Saretta

Romy ha detto...

Con questo bellissimo post ci hai raccontato molto di te, della tua anima, delle tue aspirazioni, della tua famiglia...Ti ammiro molto, e ti auguro ogni bene, sia sul lavoro che nella vita privata...Un abbraccio e tanti auguri! :-D

enza ha detto...

auguri vecchio saggio.
un gran segno di rispetto ti ammiro

Luca and Sabrina ha detto...

No, Andrea, si felice di compiere gli anni, perchè a 41 anni hai modo di pensare e di far sentire il tuo disagio e commozione per questo evento, per questa tragedia che ha colpito tante famiglie. Lo sappiamo, festeggiare con la tristezza nel cuore non è un bel festeggiare, ma vorremmo abbracciarti per farti gli Auguri e per essere vicini a te come agli amici Abruzzesi che in queste ore vivono il disagio e la tragedia.
Un abbraccio!
Luca&Sabrina

Mimmi ha detto...

Caro Andrea, ho letto con talmente tanta dedizione ció che hai scritto, che non mi ero accorta della foto ad inizio post.
Oggi é un giorno triste per tante persone, ma non credo sia giusto non provare almeno per un momento, a festeggiare un nuovo anno con l'idea che sará un nuovo anno fatto non solo di cose brutte, ma ricco di tante soddisfazioni.
Tutti noi ci uniamo al dolore di tante famiglie, ma io voglio comunque augurarti il meglio in una giornata che sará destinata a rimanere a lungo nella memoria di molti

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, mi dispiace, quando ho pubblicato il mio commento non sapevo ancora del terremoto. Sono triste per le persone morte, per tutti quei bambini che hanno perso la vita sotto le macerie. Certo non è un bel giorno per festeggiare un compleanno, non ci riuscirei nemmeno io, quello che dici fa onore alla tua sensibilità, ti prego sii felice di compiere gli anni. Daniela da Roma

silvanausa ha detto...

auguri buon compleanno

unika ha detto...

andrea...volevo farti comunque gli auguri e dirti che per me sei una persona fantastica...lo hai dimostrato in più occasioni:-) ti abbraccio
Annamaria

Bruno ST Cuoco-Alchimista ha detto...

Auguri Andrea! sono stato senza connessione per qualche giorno e finalmente sono tornato! ho un premio per te sul mio blog GastronomicoN. Lo pubblicherò entro oggi e domani! ciao a presto!

stefi ha detto...

Tantissimi auguri di compleanno.
Secondo me non hai niente da invidare ai grandi chef, tutte le volte che passo a trovarti mi si scalda il cuore dalle meraviglie che vedo.
Sei bravissimo ma nello stesso tempo umile e disposto comunque ad ascoltare quello che gli altri ti dicono.
Sei grande Andrea....... a momenti mi dimenticavo, grazie di essere passato a trovarmi è un piacere avere commenti da te.
Ciao carissimo e di nuovo auguri!!!!!!

andrea matranga ha detto...

Ciao princicci, grazie a presto.


Ciao Daniela. Leggerti per me è un motivo di gioia,sono sempre felice di ricevere i tuoi commenti. Pure io ho saputo di questa tragedia tardi, purtroppo era già tutto scritto infatti i miei primi commenti non accennano al fatto...
stringiamoci forte a loro. Grazie



ciao Onde 99 Grazie infinite per tutto quello che mi hai detto. ma ti prego quando passi da me..non esitare scrivi sempre ciò che il tuo cuore sente...stai certa che non sbaglierai mai. un bacio


ciao roro. grazie, auguriamocelo tutti è stiamo quanto più possibile a queste famiglie



ciao saretta grazie sei un angelo


ciao romy, grazie ti mando un grande bacio


Ciao enza, grazie


Ciao luca £ sabrina. Grazie accolgo con molto piacere il vostro augurio e specialmente l'abbraccio


ciao mimi, grazie eccome se sarà destinata purtroppo. ciao

ciao silvanausa. grazie


ciao unika. grazie la stima è reciproca

ciao bruno grazie


Ciao stefi. grazie ma sono consapevole dei miei limiti. un super bacio

nonna fusion ha detto...

Caro Andrea, grazie anzitutto per la tua solidarietà.
Mio marito era Aquilano e siamo tutti coinvolti in quanto sta avvenendo.
Sono siciliana anche io il che non è poco.
A questo punto presento le mie credenziali:
ho frequentato il liceo al Garibaldi, (esiste ancora?) sono la nipote di un famoso filosofo, personaggio nel mondo politico di un tempo, sono la sorella di un olimpionico nel salto triplo,diciamo che ti ho detto molto...anche io ho capito qualcosa su di te...sono la nonna di un ragazzo che finito il liceo si è dato alla cucina.
Dopo aver lavorato per 2 anni con Vissani, al momento fa il personal chef.
E' intuitivo che amo la cucina, ho frequentato tutti i corsi del Cordon Bleau e sono felice quando ho l'occasione di cucinare per quelli che mi stanno vicino.
Mi affaccio timidamente nel mondo dei pc, ti ho già classificato nei blog interessanti e sono felice di averti conosciuto.
Spero di rincontrarti. Un abbraccio

andrea matranga ha detto...

Ciao nonna fusion. grzie per a te per aver aperto il tuo cuore nel modesto spazio. Io credo di non aver fatto nulla di eccezzionale ma ho sotanto fatto il dovere prima di esssere umano e poi di cittadino Italiano. tuo nipote è fortunato ad avere un nonna come te. un abbracciio di cuore. anzi di Curò ( giusto per farti sentire a casa)

Gatadaplar ha detto...

Io arrivo tardi... come sempre... non sarei io no?! ^__^

E invece gli auguri te li faccio caro il mio Andrea... un bacione per ogni anno, una tirata d'orecchie per ogni anno, un'arruffata di capelli per ogni anno anche se sono corti corti non importa :DDD

L'Abruzzo è qui vicino, a pochi chilometri da casa mia e ogni giorno penso a loro e ai loro bambini.
Sono disperati perchè hanno perso tutto ma sono è gente forte dentro, e li ammiro perchè loro per primi hanno detto che la vita va avanti, si piangono i morti, si abbracciano i sopravissuti e qualsiasi cosa può aiutarli, anche "solo" i nostri post :)


Un abbraccio

Mirtilla ha detto...

augurissimi,anche se in ritardo,ma sono di cuore!!
che sei una persone gentile,alla mano e molto piu'umile di quando dovresti,e'certo.
L'amore che dimostri verso i tuoi cari,la passione verso la cucina....grande andrea!!!

andrea matranga ha detto...

ciao mirtilla e gatadaplar devo unire la risposta perchè non riecoa dire nulla so solo che mi avete fatto scendere una lacrima e di queto vi sarò sempre grato...perchè mi avte regalto una emozione. grazie

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga