mercoledì 4 giugno 2008

Caramelle ripiene di anatra con ricotta

Caramelle ripiene di anatra con ricotta e scaglie di parmigino



Piatto che forse non ideale alla stagione calda che si avvicina, ma che sicuramente si potrà gustare in maniera più consona nel periodo invernale.



Ingredienti per 4 persone:


200 gr di farina tipo 00

4 tuorli

2 petti di anatra


200 gr di panna

1 cipolla

400 gr di ricotta di pecora


latte,sale,pepe olio extra vergine di oliva q.b.



Procedimento:



preparare la pasta fresca disponendo la farina a fontana e inserendo i tuorli, impastare per bene fino a che non otteniamo un impasto ben liscio e omogeneo, fare una palla e avvolgerla in pellicola e mettere in frigo, lasciare che la pasta si ammorbidisca per almeno 30 minuti.

La farcitura si prepara facendo rosolare della cipolla con dell'olio, una volta dorata si aggiunge il petto d'anatra ,si fa rosolare anch'esso e poi si sfuma con del vino bianco, infine si aggiunge la panna e latte. si fa cuocere per un 0ra e si chiude la cottura salando e pepando il tutto.

disossare l'anatra e macinarla con il mixer. prendere la pasta e stirarla molto sottile tagliare a striscioline rettangolari circa 3 cm x 6cm e diasporre al centro di ognuno di esso una porzione d'impasto, rotolare su se stesso e chiudere i lati a mo di caramella, cuocere in abbondante acqua salata e poi condirli co della ricotta di pecora fresca ammorbidita con acqua di cottura della pasta.

35 commenti:

Mirtilla ha detto...

primaaaaaaaaaa!!
che soddisfazione!!
so che e'una richiesta strana e magari smonta tutto il sapore del piatto,ma io che nn mangio anatra,che altro tipo di carne posso usare?
solo cacciagione?
un bacione

andrea matranga ha detto...

ciao mirtilla, complimenti. Potresti metterci dentro la gallina, sai la trovi a partanna in posto dove vendono uova si chiama "casa dell'uovo" li trovi le galline già pulite. sai hanno un altro sapore rispetto al pollo.

Anonimo ha detto...

ogni tanto passo e ti controllo... e sniffo
marco
www.chefmarco.splinder.com

NADIA ha detto...

Forse la stagione non è la più indicata, ma ti assicuro che da queste parti -Torino- si respira un'aria nettamente autunnale, quindi aggiungo un pò di porcini (che con tutta l'acqua che sta venendo abbondano) e gusto questa meraviglia ben calda con un buon bicchiere di Bonarda.
Nadia - Alte Forchette -

andrea matranga ha detto...

ciao marco, sono felicissimo ogni volta che passi è una festa. spero di poterti far visita .per adesso sono pieno di catering.


ciao nadia, grande abbinamento devo provare sono sicuro che è fantastico sto matrimonio.
brava un bacio

Anonimo ha detto...

pieno di catering o caterine ;))) bel volpone siculo ricorda che sei sposato e c'hai da sfama figli moglie ed eventuale cagnetto o canarino
marco
www.chefmarco.splinder.com

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ciao Andrea questa mricettina me la voglio tenere in serbo per un pranzo autunnale! Buona serata Laura

Aiuolik ha detto...

Ma sono bellissime!

Cannelle ha detto...

Belle e buone o buone e belle? Difficile scegliere!
Ciao Chef, Bacioni:-))

andrea matranga ha detto...

ciao marco, tranquillo catering,catering....


ciao laura, non te ne pentirai
bacio.


ciao aiuolik. grazie

ciao cannelle, va bene comunque grazie
bacione

Lilith strega del tè ha detto...

Bellissima questa ricetta, me la scrivo e la tengo per il prossimo inverno!!!

salsadisapa ha detto...

ma ti dirò: per un piatto così buono non c'è stagione che tenga! :) ciao chef!

andrea matranga ha detto...

ciao strega del tè. Grazie appena la prepari dimmelo



ciao salsa di sapa. grazie però prova ad immaginare con 40° cosa deve essere mangiare questa pietanza???

manu ha detto...

che dire??? entrare nel tuo blog è sempre un piacere per occhi e palato!!! bravissimo!!! buon w.e.

andrea matranga ha detto...

ciao manu, grazie sei carinissima

Paolo e Ana ha detto...

grazie per i complimenti che ricambiamo. Il tuo blog è molto bello!!!

Paolo e Ana

andrea matranga ha detto...

ciao paolo e ana, grazie a presto

Daniela ha detto...

Una vera delizia per il palato, complimenti...

lapanciapiena ha detto...

ciao andrea,ogni volta che entro nel tuo blog rimango affascianata dai piatti dai colori persino dalla musica....sei bravissimo!!un bacione imma

Irene ha detto...

nooo... mi hai fatto fuori l'anatra!!! sigh... ;)

twostella ha detto...

Qui in piemonte questo primo piatto va benissimo con il freddo che fa! C'é la nebbia come a novembre!

andrea matranga ha detto...

ciao daniela,grazie


ciao imma, grazie sono felicissimo di quello che pensi del mio blog. un bacio.


ciao twostlla, si ho seguito le previsioni meteo...non è un buon momento per voi.in bocca al lupo


ciao irene, noooooooo io l'ho soltanto cucinata.

Gunther K.Fuchs ha detto...

gran bella ricetta, mi piace molto primo per utilizzo dell'anatra una carne bianca che trovo molto saporita e poi per utilizzo della ricotta con qualche cucchiaio di cottura della pasta come condimento che è molto meglio del burro e povera di grassi! complimenti

laricettaperfetta ha detto...

niente male questa ricetta! E poi la pasta fresca chiusa a mo' di caramella è proprio originale, dà un tocco di allegria! Non vedo l'ora di provarla....

Luca&Sabrina ha detto...

Questo piatto a lume di candela, con un buon Nero d'Avola, deve essere il paradiso che si materializza. Puoi indicarci un qualche libro dove imparare l'arte della composizione del piatto? Siamo molto impressionati dalla tua arte e creatività.
Luca&Sabrina

andrea matranga ha detto...

ciao gunther, grazie, sono contento ti piaccia.



ciao la ricettaperfetta. grazie si credo sia anche un modo per avvicinare i bimbi alla pasta fresca che di solito loro non gradiscono.


ciao luca e sabrina, grazie io di libri di composizione piatti ne conosco pochi perche io lascio il mio libero arbitrio di fare ciò che vuole in più sicuramente gioca una parte non indifferente l'esperienza. comunque il libro se lo cerchi lo trovi tra le pagine della tua fantasia e buon gusto che visto che coppia bella siete di sicuro ne avete a buttare. se proprio vuoi ti consiglio " DECORARE"casa editrice Larus

Luca&Sabrina ha detto...

Grazie Andrea per il libro che andremo a cercare, siamo comunque d'accordo con te che la fantasia è ciò che ha il ruolo fondamentale nella creazione di un piatto, sfoglieremo "quel libro" come abbiamo sempre fatto e poi con l'esperienza chissà che non miglioreremo!
Luca&Sabrina

andrea matranga ha detto...

ciao luca e sabrina . sono sicuro che sarà così

Baol ha detto...

Ogni volta che vengo qui e vedo queste meraviglie mi viene voglia di lasciare stare tutto e venire in Sicilia, significherà qualcosa no?

Ciao!

andrea matranga ha detto...

ciao baol, che piacere rivederti. che aspetti salta sul primo volo.

Maddea ha detto...

queste caramelle sono sublimi.......mi sa proprio che proverò a farle!
Grazie e buona serata!
Maddy.

giuseppe & giorgia ha detto...

non so cosa siano meglio se le ricette o le foto!ma in tutti e due i casi hai sicuramente buon gusto.
ciao e buon lavoro

marcella candido cianchetti ha detto...

quante caramelle mi posso mangiare? bona iunnatedda

andrea matranga ha detto...

ciao maddea, grazie spero ti piacciano.


ciao giuseppe e giorgia, grazie siete carini e gentili.



ciao marcella, grazie, tutte quelle che vuoi

niki ha detto...

Andrea, come al solito mi fai sognare di poter venire in Sicilia a gustare le tue prelibatezze!
Complimenti! Niki

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga