mercoledì 12 marzo 2008

Mousse di pistacchi di bronte con croccante di biscotto







Ingredienti per 6 persone:


70gr di crema di pistacchi di Bronte concentrato oppure 200 gr.di pistacchi tritati finemente.


150gr. di zucchero

150gr. di panna montata

3 uova

200gr. biscotto tipo cereali.

80gr. di burro

Procedimento:
Sbriciolate i biscotti ed uniteli al burro fuso,si otterrà un impasto morbido che andrete a mettere dentro dei taglia pasta o formine ad una altezza di non oltre i 2/3 CM. Riponete in frigo per almeno 1 ora. Mentre la base riposa in frigo andate a preparare la mousse ,montando a neve fermissima gli albumi e a nastro i tuorli con lo zucchero. quando tutto sarà pronto procedete con l'immissione della crema ai pistacchi all'interno dei tuorli ed amalgamate bene aiutandovi con una frusta elettrica.Appena avrete ottenuto un mix molto ben amalgamato aggiungete la panna montata e gli albumi miscelando con molta delicatezza sempre dal basso verso l'alto in maniera che il composto incorpori tanto ossigeno che lo aiuterà ad avere un effetto spumoso( se siete in difficoltà non si potrebbe..però ve lo dico lo stesso ,aiutatevi con la colla di pesce.)
uscite le formine dal frigo ed adagiatevi il composto fino al raggiungimento dell'orlo.Rimettete in frigo per almeno 4 ore.Sformate e decorate a piacere.

56 commenti:

Daniela ha detto...

E' un capolavoro complimenti...

andrea matranga ha detto...

Ciao Daniela, grazie sei gentile.

Carmen ha detto...

continuo a dirti che le foto sono spettacolari le ricette poi che to dic a fà!!!!!!!
baciiiii

andrea matranga ha detto...

ciao Carmen,grazie ma sentirselo dire fa sempre piacere,ah,ah

Mirtilla ha detto...

andrea,non posso stare in ufficio a gardare la tua mousse e consolarmi con un kinder bueno..nn ci sta'proprio!!!!!
domanda:ma come fai a non ingrassare dovendo sacrificarti assaggiando tutte le tue meraviglie?
altra cosa,
sul blog di andrea (lo trovi tra i miei link)si discute sui metodi di persuasione e'siamo stati invitati o sfidati a far lasciare sul suo blog appunto,un commento tipi "Mi manda xxxx", dove, ovviamente, xxxxxx sono io che lo avete invitato a partecipare per farVi vincere a questa mini gara. Il tempo disponibile è fino a domani sera (11 marzo).
perche'non passi,ci dai un'occhiata e nel caso lasci un commento,cosi dimostri quanto sono persuasiva?
thank 1000

Mariluna ha detto...

Caro Andrea, non ho parole, mi ci tufferei dentro, in più la tua foto mi invita a farlo. Bellissimo dessert. Buon lavoro

Cannelle ha detto...

Peccato che qui non trovo i pistacchi di Bronte! Ne ho trovati di più umili , non salati, che forse potrebbero sostituirli anche se non degnamente, che ne dici?
Bacioni

andrea matranga ha detto...

Ciao mirtilla , mi alleno sempre ,sempre ,sempre, per adesso sto facendo preparazione atletica con l'ex campione italiano dei pesi medio massimi di box, antipasto corsa in spiaggia a mondello alee 7 del mattino poi alle 15 in palestra fino alle 16.30 ti basta!!! per quanto riguarda il tuo invito mi sa che mi hai scritto tardi.... è già scaduto visto che oggi è 13 marzo.
fammi sapere.




Ciao mariluna occhio allo schermo e duro.ha,ha,



Ciao cannelle,va bene uguale, saranno le tue dolci e tenere mani a rendere i pistacchi superiori a quelli di bronte.

Ady ha detto...

Mamma mia questa volta lo dico io, vien voglia veramente di saltare sul monitor, un abbraccio

andrea matranga ha detto...

ciao Ady attenta ai dentiiiii...

campo di fragole ha detto...

Wow questo me lo mangerei a cucchiaiate....Tu dici che i pistacchi macinati danno lo stesso sapore della crema? :)

mike ha detto...

ok sappilo:questa te la copio!!!deliziosa..che dire..potevi spedirmene una!!bacio :p

Adriano ha detto...

Peccato che i pistacchi che trovo qui non siano granchè. Non usi pastorizzare le uova con lo zucchero cotto?

andrea matranga ha detto...

ciao campo di fragole . piacere di vederti. No in effetti non sono la stessa cosa però....se po fa!!


Cia mike, accomodati pure copia quanto vuoi sono onorato. Se ne vuoi una fatta da me non devi fare altro che chiedere te la porto subito.

Ciao Adriano , sempre molto azzeccate i tuoi commenti.Io uso non pastorizzare le uova 1° perchè mi fido di colui che me li vende per cui il problema sanitario lo escludo 2°perchè la pastorizzazione non mi da lo stesso spumosità tipica della mousse mi sa più di panna cotta per capirci...

antonella ha detto...

Questo ha tutte le caratteristiche che lo potrebbero far essere un mio dolce dei desideri....marooooo che bello...e che dev`essere....

Ely ha detto...

anche questa non scherza....
che meraviglia, complimenti davvero!
Ely

Mirtilla ha detto...

ma allora sei un cuoco"appizzotato"come si dice a napoli!!
traduzione;:un cuoco che cela altre spoflie(potevo dire sfoglie per stare in tema)animo atletico!!!
immaggino come batti la pasta pizza ed impasti il polpettone...

andrea matranga ha detto...

ciao antonella, fa sì che diventi tuo!


Ciao ely,grazie


ciao mirtilla, Si proprio cosi ho diversi interessi. bhe! la pizza mi diverto parecchio quando mi capita di preparala.

salsadisapa ha detto...

ciao chef!! un'altra ricetta da leccarsi i baffi: complimenti!
ho appena pubblicato un bel piattone di pasta al taleggio e basilico, ringraziandoti per l'idea fantastica: spero che ti faccia piacere! :-D
buon week end!!

andrea matranga ha detto...

scherzi, piacere è dire poco..... onoratissimooo sono!!!!! ( detto in siculo)

Anonimo ha detto...

Che musica!
Che cucina!

Clap clap clap

Franz

andrea matranga ha detto...

Ciao franz, onoratissimo.

Anicestellato... ha detto...

Complimentissimi, come al solito un piatto spettacolare!!

antonella ha detto...

che dire allora......sara` mioooo

andrea matranga ha detto...

ciao anicestellato, grazie


ciao antonella, accomodati.

Tatiana ha detto...

Che spettacolo per le papille !!!!!

andrea matranga ha detto...

Ciao tatiana, grazie

marcella candido cianchetti ha detto...

mi ero persa questa peccaminosa ricetta buona giornata

andrea matranga ha detto...

Ciao marcella, il peccato è... non mangiarla

marcella candido cianchetti ha detto...

buona pasqua

Gianmaria Le Mura ha detto...

Questo primo piano è sorprendente...Grande realismo del piatto.Complimenti.Ciao

andrea matranga ha detto...

Ciao Gianmaria, grazie

unika ha detto...

delizioso questo dolce:-)
Annamaria

andrea matranga ha detto...

Ciao Unika, grazie

LaGolosastra ha detto...

grazie per la visita, come vedi ho ricambiato. E moooolto volentieri, qui è tutto strainvitante. Questa la proverò il prima possibile!

andrea matranga ha detto...

Ciao Golosastra, grazie spero di riaverti mia ospite.

Elenina ha detto...

Ieri sera ho mangiato proprio una cosa simile...sai che ti dico?
In un locale gay a milano, un amico mi ha detto, lo chiamano "orgasmo"...
E son d'accordo. E' spettacolare! :)))))

andrea matranga ha detto...

ciao elenina, scusa se ti rispondo adesso ma sai stiamo ancora festeggiando come puoi vedere...fantastico..sono felice il nome gli si gli sta a pennello....

Emy ha detto...

questa voglio provare a farla perchè adoro i pistacchi e mi sembra davvero deliziosa!!

Donnafugata Bellydancer ha detto...

grandissimo!io adoro la mousse di pistacchio!!!!ne ho mangiata proprio ieri una da spinnato,che era ricoperta da quella pasta bianca che si mette sopra la cassata....non posso vivere senza mousse al pistacchio!!!!!!
grandissimo andrea,hai trovato una nuova fan :-).
ma tu cucini da qualche parte a palermo?
un abbraccio

andrea matranga ha detto...

ciao emy.grazie non tene pentirai.


ciao donnafugata.Grazie sei carina. no io mi occupo solo di catering e consulenza.

miriam ha detto...

Ciao, mi meraviglio che tu voglia condividere con tutti le tue ricette. Ne ho già prelevate alcune. Di solito i cuochi non raccontano i fatti loro, eh eh!
Comunque, meglio così
Grazie

andrea matranga ha detto...

ciao miriam, grazie purtroppo hai ragione , ma io credo che se si vuol crescere devi collaborare.solo così una società è forte e competitiva con la sinergia.

Rorò ha detto...

Che bontà....da fare, ammesso che io riesca a preparare questa deliziosa ricettina! Ciaaaooo...

Alessandra ha detto...

Proverò a farlo, adoro i pistacchi. Il risultato non sarà identico, ma va bene uguale. Complimenti per il tuo blog e per la tua arte.

andrea matranga ha detto...

ciao roro. Grazie ci riesci sono sicuro.


Ciao Alessandra . Grazie se dovessi avere problemi fammelo sapere che ti aiuto volentieri.

Alessandra ha detto...

Grazie per la tua disponibità.

Alessandra ha detto...

Ciao Andrea
ieri sera ho gustato la tua mousse fatta con le mie manine. Complimenti è una delizia....mh

Snooky doodle ha detto...

che bello! goloso! unico!

Sweetissimo - Dolcezze Superlative ha detto...

sai quando eravano bambini e andavano alle scuole elementari (quelle di una volta dove c'erano maestri e maestre che incutevano timore reverenziale, non quelle di oggi)e si alzava assai timidamente la mano per attirare l'attenzione del docente.
Molto timidamente alzo la mano.
E se ho diritto di parola mi permetto di sottoporti una variante per rendere la tua creazione sicilianissima al 100%. Che ne dici di eliminare il biscotto al cereale e sostituirlo con un croccantino di Mandorla della cultivar Pizzuta gemella di Avola? Esplosione di sapore in abbinamento alla mousse fatto rigorosamente con il pistacchio di Raffadali delle nostre tenute!

ciao chef

andrea matranga ha detto...

grazie per la bella domanda..ti rispondo volentieri..Senza bambini che alzano la mano e tanot meno intimidirsi...siamo fra amici. In questo blog tutti possono dire tutto, ad eccezione delle offese..non per altro, è un blog che leggono i bambini..Per cui detto questo ti dico che io ho usato di proposito questo biscotto perchè mi equilibrasse il piatto, il suo sapore molto "legnoso" mi da il giusto ph alla bocca è mi valorizza l'attore principale, che è il pistacchio...mentre in quel modo la mandorla essendo predominate come "aroma" mi fa sparire del tutto il pistacchio.. poi insomma credo che gli americano in cucina hanno fatto una sola cosa stupenda il cheesecake... non credi?

Anonimo ha detto...

salve Chef,con la C grande!!!PERCHè TE LO MERITI DALLE TUE OPERE D'ARTI!!sono un giovane aiuto-cuoco palermitano ho provato a fare questa tua mousse..in due modi...1-nel tuo modo..ed è venuto STUPENDO,2-ho provato apposto di fare il "biscotto"con il cereale..un foglio al miele..ed ho giocato con la colla di pesce...non ti nego che è venuto buono davvero..ma la tua rimane troppo buona DIREI PERFETTA!!saluti e continua così!!!

andrea matranga ha detto...

ciao Anonimo..Dimmi come ti chiami giusto per sapere con chi sto parlano... ti ringrazio moltissimo, sono onorato di quello che dici ...se leggi il commento che ho fatto sopra il tuo trovi il perchè della mia scelta su questo tipo di biscotto...cmq. se mai ti servisse puoi trovarmi oltre che sul blog sono anche su fb...io ci sono sempre..grazie in bocca al lupo per la tua vita!

Anonimo ha detto...

si mi scusi chef! mi chiamo Roberto =) allora ti aggiungo con molto piacere ;)

Cisca ha detto...

ciao Andrea,
ho iniziato a seguire il tuo blog da qualche mese e ne sono affascinata. La tua cucina è fantastica, perchè riscopre i sapori genuini di una terra maledettamente stupenda, come la Sicilia. Io sono di Marsala, però già da un più di un anno vivo in Spagna (a Barcellona) e non sai quante volte mi viene la nostalgia per le mie radici...meno male che amo cucinare e a volte sperimento anche qui alcune ricette della mia amata terra.
Ieri sera per esempio ho preparato una cena siciliana, con panelle, caponate, arancinette, anelletti al forno e per finire la "tua" mousse di pistacchi... non ho parole... i miei amici si sono leccati fino all'ultima briciola di quella delizia... non oso immaginare cosa deve essere questa mousse fatta con i pistacchi di Bronte :)

grazie, continua con le tue ricette, che io continuerò a prendere spunto :D

andrea matranga ha detto...

ciao Cisca felice che ti sia piaciuta
Si in effetti con i pistacchi Siciliani ha un altro sapore..hai visto il video dell'uovo d'oro che ti dicevo?

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga