venerdì 1 febbraio 2008

Coniglio alla Siciliana



coniglio ala Siciliana 1


Tipico piatto dell'entroterra Siciliano , dove anticamente vi abbondava la  caccia, adesso ovviamente lo si trova in qualunque zona perchè la modernità dei mezzi di trasporto e conservazione ci consente di mangiare ostriche a due mila metri di altitudine, e cinghiale in riva al mare.Pero credo sia giusto dare un significato a ciò che si mangia dando una spiegazione storico culturale.


Basta le chiacchiere adesso passiamo "all'opera"!!


Ingredienti per 4 persone:
  • 1 coniglio(tagliato a tocchi)
  • 2 coste di sedano,3 carote,1 cipolla
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale (pantelleria ..possibilmente)
  • 1bicchiere di aceto di vino bianco 1 cucchiaio di zucchero
  • 100 gr di olive nere
  • sale,pepe olio extra vergine di olivaQ.b.

Procedimento:

dopo aver lavato e tagliato il sedano, le carote e la cipolla, passiamo al soffritto mettiamo olio extra vergine di oliva in tegame portiamolo a temperatura e vi mettiamo il trito per il soffritto.
Non appena saranno ben dorato lo si toglie dal fuoco e lo si mette parte per qualche minuto,giusto il tempo di fare rosolare il coniglio in un altro tegame con un po d'olio extra vergine di oliva ,durante questa fase di cottura bisogna avere l'accortezza di girarlo ogni qual volta in un lato si formi una crosticina croccante, appena tutti i lati saranno rivestiti di crosticina si sfuma con vino bianco.Fatto ciò si rimette il primo tegame (quello del soffritto) sul fuoco si fa prendere nuovamente una temperatura elevata e vi si mettono i capperi dissalati, le olive. Dopo 10 minuti circa si abbassa la fiamma è si aggiunge il coniglio.A parte si miscela l'aceto con lo zucchero e 10 minuti prima della fine della cottura si introduce questo agrodolce di aceto e zucchero si fa stringere si aggiusta di sale e pepe . Ottimo se servito con due fette di pane casereccio tostato e condito con olio extra vergine di oliva e origano

46 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

beato chi ama il coniglio! mi fà impressione ho finito di postare dolcetto catanese bona iunnatedda

Chiara ha detto...

Ciao Andrea. Basta essere sé stessi per saper emozionare e, credimi, ci sei riuscito attraverso la tua passione di chef, attraverso le foto dei tuoi viaggi e dei tuoi affetti (vita).
Sono io che ringrazio te. E ti aggiungo ai miei link con un piacere immenso.
Grazie per la tua genuinità. E' ARIA pura! :)
Un abbraccio

Chiara (Taja)

Tommaso Farina ha detto...

Andrea, la tua cucina mi piace sempre di più.

andrea matranga ha detto...

Ciao Marcella, mi spiace ma non sai che ti perdi.

andrea matranga ha detto...

Ciao,chiara , grazie per le dolci parole che usi nei miei confronti. Sono felicissimo di essere tra i tuoi le tue link.

andrea matranga ha detto...

Ciao Tommaso farina, Quale onore è piacere averti fra i miei ospiti.

Dolcienonsolo ha detto...

Andrea, come al solito le tue ricette sono fantastiche...hai postato una caponata DOC???vado a vedere, se non c'è provvedi al più presto.ah,ah,ah

andrea matranga ha detto...

Ciao dolcienonsolo,Certo e proprio tradizionale,la trovi su antipasti siciliani
quando la fai,dimmi come ti è venuta.

anicestellato ha detto...

Io i conigli li preferisco vivi ma ho qualcuno a cui la tua ricetta farà fare salti di gioia, grazie!!

andrea matranga ha detto...

Ciao Anicestellato, Lo capisco io adoro tutti gli animali,però è il mio lavoro....

Maria Rita ha detto...

Buonasera caro!
Dieta? Che cosa vuol dire dieta? E' una parola che proprio non fa parte del mio vocabolario.

...caspita, l'aspetto di questo piatto è meraviglioso, anche se il coniglio lo mangio raramente. Un motivo in più per mettersi ai fornelli :)

Un bacio

andrea matranga ha detto...

Ciao, maria rita, che piacere vederti ,allora vai ai posti di combattimento....poi mi dici.

Giovanna Alborino ha detto...

a mio marito fa' impressione il coniglio, non ho mai capito perche'...anche le quaglie...nonostante tutto cucino entrambe le cose, a me piacciono..seguiro' anche questa tua ricetta..

grazie per i tuoi commenti
un abbraccio e buon inizio settimana
gio

Mirtilla ha detto...

Ciao Andrea,devo ammettere che il coniglio e'forse uno dei pochi alimenti che non mangio...Mapo pero'ne va ghiotissimo e io...come"prova d'amore"glielo cucino almeno una volta al mese.
Questa tua ricetta la usero'come variante al coniglio alla cacciatora con pomodoro ed olive nere.
Buon inizio settimana,Mirtilla

caravaggio ha detto...

mia nonna ci metteva pure 1 foglia d'alloro1 1 cucchiaio di uvetta e 1 di pinoli,origano buon inizio di settimana

andrea matranga ha detto...

Ciao Giovanna,buon inizio settimana



Ciao Mirtilla, mi sembra una ottima idea.



Ciao Caravaggio ,grande nonna

Claire ha detto...

Fantastico Andrea!!
Bravissimo! Come sempre! Bella la foto in versione molto grande!
Ero a Barcellona prima, quindi non t'ho risposto prima! Si si ho pubblicato qualcosa in mezzo agli esami... delle "mises en bouche" (finger food per antipasto): delle trancie di pan di spezie con foie gras e caramello di agrumi sulla prima, e roquefort (formaggio fortissimo francese!) e caramello di Porto sulla seconda trancia.
Un successone!
:)
Ora ho appena pubblicato un post su un fantastico plateau di formaggi italiani!
Vedi come sono brava, ti vengo a scrivere prima quello che faccio :D
Ti riongrazio per i tuoi messaggi sempre simpatici e divertenti ;) a presto!!!

andrea matranga ha detto...

Ciao claire, grazie per i complimenti per la foto ..ma io ne vedo solo metà...bo!! sto facendo delle prove.
sei troppo brava

Claire ha detto...

Ehi! Ho letto la tua storia.. molto ben scritta, e transmetti benissimo i tuoi sentimenti! Ti ammiro ancora di più ora che ho letto i vari cammini difficili che hai attraversato.
L'"astinenza della padella", ce l'ho Andrea! E il tuo racconto mi da proprio voglia di andare fino al fondo della mia passione, e provare anch'io a immetermi nell'arte della cucina, con la consapevolezza degli ostacoli e delle difficoltà. Ti ringrazio per questo. Sei affascinante. Bravissimo!

andrea matranga ha detto...

Ciao Claire ,Ne sono felicissimo che riesco a darti la giusta carica...sappi che su di me puoi contare sempre.

Cannelle ha detto...

Ciao Andrea, ho postato la ricetta della pasta alla norma. Ti prego non cancellarmi dai tuoi link per questo!!!Scherzi a parte è un piatto che adoro, mi dici se ho riportato tutto correttamente tu che sei un siciliano doc, dop ecc...???
PS:Ottimo il tuo coniglio.Ciao

Cookie ha detto...

Ciao Andrea, hai cambiato il modello!! Bellissimo!!

andrea matranga ha detto...

ciao cannelle,certo che arrivo.a presto



cia cookie no ho solo cambiato htlm...un casotto.và!!

Cannelle ha detto...

Eccomi di nuovo!Grazie per i preziosissimi consigli!!!
PS:cosa è successo al tuo blog? Il modello mi piace tanto ma non entra più nel monitor forse va un tantino ridimensionato?A presto.

andrea matranga ha detto...

Ciao cannelle, come non entra sei sicura? perchè sei l'unica con questo problema..bo??? dammi notizie.

Cannelle ha detto...

Adesso va meglio,si vede quasi tutto.(il mio monitor è 19 pollici).Buona giornata.
"Questo coniglio s' adda fare!"

mike ha detto...

Non vado matta per il coniglio, ma questo piatto ha proprio un aspetto delizioso, complimenti anche per tutto il resto del blog,lo trovo molto interessante e utile, è come se fosse "il parere dell'esperto".....baci

andrea matranga ha detto...

Ciao cannelle, strano il mio è 17" è vedo tutto...bo??? la cosa strana è che nessuno lamenta anomalie.

andrea matranga ha detto...

Ciao mike, ben arrivata ,grazie per i complimenti...spero di esserlo un esperto visto che lo faccio di professione..

Aiuolik ha detto...

Ho l'aquolina in bocca e non credo sia solo per l'ora!
Complimenti!
Aiuolik

sweetcook ha detto...

Ciao Andrea, ho scoperto il tuo blog solo oggi e me ne sono innamorata. Credo che verrò a trovarti molto spesso:-)Sono Siciliana anch'io, altra provincia però. Buon pomeriggio.

andrea matranga ha detto...

Ciao aiuolik, grazie tanto te che problemi hai...stai in trattoria...

andrea matranga ha detto...

ciao sweetcook,ben arrivata ,grazie sono lusingato, se dovessi avere bisogno di qualche consiglio chiedi pure, sarà per me un piacere risponderti.

Tommaso Farina ha detto...

Ti ho risposto riguardo il Piacentino. A me piace moltissimo quello selezionato da Garziano.

andrea matranga ha detto...

Ciao Tommaso grazie , arrivo subito.

CoCò ha detto...

Esattamente come lo prepara mia zia, mi piace veramente tanto non sapevo fosse una ricetta siciliana però

salsadisapa ha detto...

accidenti che bella ricetta!!! i capperi dovrebbero dargli quel qualcosa in più! :-) ciao chef!

andrea matranga ha detto...

Ciao Cocò, grande zia he??? ti vizia!!

andrea matranga ha detto...

Ciao salsadiSapa, direi che il matrimonio degli ingredienti con tutta la loro diversità che li caratterizza. parte danno il qualcosa in più.

Mirtilla ha detto...

Aspetto con ansia l'aspic alla sangria...ah,Mapo chiede,si puo'consumare anche infilzandolo con una cannuccia!?!?!
Bacioni,mirtilla

andrea matranga ha detto...

ciao Mirtilla, certo che no,l'aspic ha la consistenza di una gelatina ..ha,ha,ha,
prova ad immaginare Mapo che succhia da matti diventando rosso per lo sforzo!!

Mirtilla ha detto...

Ma lui fa cosi per ogni cosa che abbia una minima gradazione alcolica!!!
Comm'aggia'fa??!?!?!?
mirtilla

andrea matranga ha detto...

Ciao Mirtilla ...Vizioso ehhhh???

Baol ha detto...

E' bellissimo da vedere e lo sarà pure da mangiare, solo una domanda; devono essere per forza i capperi sotto sale? Come ci si regola con quelli sott'aceto? Si possono usare?

ps
Lo so, avevo promesso la ricetta del dolce di ricotta al limone che facciamo qui nel mio paese almeno una vita fa, solo che, non essendo io un cuciniere, sto cercando di informarmi sulla ricetta per poterla comunicare nel migliore dei modi...però le promesse le mantengo :)

Anonimo ha detto...

Che telepatia Andrea!! :)
W il coniglio.... Anche io ne ho postato uno proprio l'altro giorno,alla siciliana!
P.s. anche la sangria qui sopra niente male..yum!
Buon lavoro
sandra

andrea matranga ha detto...

Ciao baol, si hanno un altro sapore ..però se no..devi lavarli per bene ,ma il risultato non è lo stesso..
Non ti preoccupare per il dolce, quando vorrai..... io ti aspetto



Ciao sandra, arrivoooooo...

©opyright 2007, tutti i diritti di questo blog sono riservati, a cura di Andrea Matranga